Il tempo passa

Rileggo i vecchi post di questo blog che non sono riuscita a portare avanti, tra mille impegni.
Mi rivedo in ciò che ho scritto ma forse non nel tono usato. Adesso mio figlio ha 3 anni e mezzo, tutto fila liscio esattamente come avevo programmato e sperato.
Mi sembrano passati secoli dal momento in cui ho realizzato che avrei voluto intraprendere questa strada, strada che è stata più facile del previsto, ma rileggo una me stessa un po’ prevenuta, forse arrabbiata, di sicuro infastidita dalle prime, primissime domande curiose.
Sono fiera della scelta fatta e ne parlo apertamente se ce n’è l’occasione.
Ma mi chiudo a riccio quando sconosciuti cercano solo di soddisfare curiosità maliziose.
E mi sento un’altra persona rispetto a 3/4 anni fa.
Sì, sono fiera della scelta fatta ma non mi metto ad urlare ai quattro venti che è la strada più facile o l’unica percorribile, non ho il fuoco sacro di un femminismo estremo.
E’ però una via percorribile. A volte difficile, a volte semplice. A volte più semplice di altre vie.
E qui nel profondo Sud spesso è una via che non viene nemmeno presa in considerazione.
E questo mi dispiace enormemente. Non perché si debba per forza essere mamme, mai pensato. Si può essere complete senza figli, senza compagno, noi siamo già delle belle mele intere e non dobbiamo cercare una metà perché la società ce lo impone.
Però ci sono donne che sono già mamme prima di diventarlo ma la mentalità chiusa del Sud, i parenti che non approverebbero, i problemi lavorativi ed economici bloccano sul nascere ogni possibile “pensiero”.
Talvolta questa possibilità non esiste proprio nella testa delle persone, al massimo è qualcosa che si vede in un film, una cosa lontana.
Ed io oscillo sempre tra il desiderio di privacy relativo alle mie scelte e la voglia di far sapere attorno a me che sì, SI PUò FARE! (cit.).
Perché si può davvero fare. Anche nel profondo Sud. Qualcuno deve pur iniziare a parlarne!

Spesso in viaggio!

4 risposte a "Il tempo passa"

Add yours

  1. Complimenti!
    Per la tua scelta per le tue parole.
    Io ho un’amica che ha intrapeso anni fa questa scelta, non è stata per niente facile, l’indipendenza economica ha giovato a questa sua scelta, ma non è stata capita da chi le sta attorno, per fortuna ha amiche che l’hanno sostenuta, ma ha rinunciato ad alcuni affetti, o quanto meno se ne tiene ad una certa distanza.
    E comunque parla da mamma single solo quando per ovvi motivi lo dve fare, per il resto vive tranquillamente la sua vita. E quella di Ari, ora bellissima bambina dagli occhi azzurri, di 6 anni.

    "Mi piace"

  2. ciao leggo che sei del Sud Italia…anche io lo sono. per caso ti andrebbe di scambiare delle chiacchiere sul tuo percorso? anche io ho iniziato a pensare a questo ma al momento è solo un’idea. non so anche tramite mail mi farebbe piacere scambiare info. credi si possa fare?

    "Mi piace"

  3. Ciao, sono anche io del sud e abbastanza vecchiarella….45 anni. Sono finalmente decisa (diciamo al 99%) ad intraprendere la strada della doppia donazione. Questo perché preferisco che un padre non vi sia piuttosto che sia uno a caso…
    Andrò in spagna. Credo siano i più preparati. Se vi va, possiamo scambiarci notizie e supporto:)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: